+39 0444 042110 info@studiocru.it

In molti si stupiscono nel sapere che in provincia di Vicenza si produce olio. E un ottimo olio, pure.

Eppure la coltivazione dell’olivo nel nostro territorio risale almeno all’XI secolo nelle zone del Bassanese. E abbiamo due DOP (Denominazione di Origine Protetta – la massima garanzia di qualità e provenienza dell’Unione Europea) sul nostro territorio: la Veneto del Grappa e la Veneto Colli Euganei e Berici, senza contare i premi che guide e concorsi nazionali continuano a conferire alle nostre produzioni oleicole.

Merito anche del progetto qualità della Provincia, che ha visto per sette anni impegnato il Servizio Fitopatologico provinciale allo scopo di migliorare la qualità dell’olio extravergine, promuovere l’associazionismo fra i produttori e aumentare la quota di olio imbottigliato destinato al commercio. Il progetto è iniziato analizzando la situazione oleicola in provincia, individuando i punti di forza e quelli di debolezza del comparto, poi ha analizzato lo stato della coltura dell’olivo e la qualità reale – ma anche quella potenziale e non sfruttata – dell’olio vicentino.

Successivamente il Servizio Fitopatologico è passato alla fase sperimentale, realizzando vari test di produzione di olio extra vergine sia in blend (miscela di oli ottenuti da cultivar diverse) che come monocultivar (olio ottenuto da una unica cultivar), giungendo alla definizione di un disciplinare di produzione che consentisse di valorizzare al massimo il potenziale delle varietà di olive presenti nel territorio vicentino.

Diverse sono le occasioni per scoprire l’olio vicentino direttamente nel territorio di produzione. Ogni anno a Pove, il giorno della domenica delle palme si tiene la Fiera dell’Olivo. A Barbarano, in aprile, si tiene la Giornata dell’olivo e dell’olio, durante la quale si svolge anche il Concorso per il miglior olio del comprensorio Berico-Euganeo. A Nanto invece, a luglio, ha luogo la tradizionale Festa dell’olio e del tartufo, altro prodotto di punta dei Berici.

Annualmente inoltre, nelle due città dell’olio presenti in provincia, ovvero Barbarano Vicentino e Pove del Grappa, a fine novembre si svolge una giornata di frantoi aperti all’interno della manifestazione “Pane e olio in frantoio”. Per l’occasione restano aperti alla visita e alla degustazione anche i frantoi di Bassano del Grappa, Marostica, Montecchio Maggiore e Mason.

Scrivici
Loading...