+39 0444 042110 info@studiocru.it

SAN VALENTINO: A CENA DA AQUA CRUA CON UN ANELLO SPECIALE

Nel menù proposto da Giuliano Baldessari per San Valentino un gioiello particolare a base di cavolfiore e caviale. Per gli anticonformisti a disposizione un tavolo conviviale

Al Ristorante Aqua Crua di Giuliano Baldessari la cena di San Valentino inizierà con un anello molto speciale: un monile realizzato con pasta di pane, crema di cavolfiore e caviale, servito al tavolo dentro ad un classico astuccio di velluto.

Questo è un piatto perfetto da servire a San Valentino – racconta Baldessari – ma che in realtà è nato per celebrare la città di Vicenza, famosa per la lavorazione dell’oro, che da qualche anno ormai è diventata casa mia. Io sotto sotto sono un gran romanticone, quindi mi auguro che questo gioiello possa ispirare qualcuno dei miei commensali a fare la proposta alla sua innamorata”.

A San Valentino il ristorante Aqua Crua di Giuliano Baldessari propone un menu unico a 100 euro. I piatti saranno decisi a ridosso della cena, sulla base dell’estro del momento e delle materie prime reperibili sul mercato.

Un menù leggermente diverso sarà servito al tavolo conviviale, allestito per 10 persone, in cui mangiare tutti assieme. Chi è single e desidera esorcizzare San Valentino, chi viene con un amico o anche chi è in coppia, ma ha voglia di conoscere nuove persone, potrà trascorrere in questo modo una serata divertente e alternativa.

Per info e prenotazioni http://www.aquacrua.it

Press info:

Davide Cocco Anna Sperotto

OLIO TURRI: UNA BOTTIGLIA SPECIALE  PER I 50 ANNI DELLA FESTA DELLA RENGA

OLIO TURRI: UNA BOTTIGLIA SPECIALE PER I 50 ANNI DELLA FESTA DELLA RENGA

Il 14 febbraio 2018 torna la Festa della Renga di Parona, il tradizionale appuntamento del carnevale. Turri lo festeggia con una bottiglia dedicata

50-festa-della-renga_2-768x1152

Frantoio Turri dedica all’anniversario della Festa della Renga di Parona (Verona) una bottiglia di olio extra vergine di oliva pensata per celebrare i cinquant’anni della tradizione, dal 1968. Mercoledì 14 febbraio 2018 in centro a Parona, a partire dalle 10, si potrà assaggiare il piatto tipico a base di polenta e renga condito con l’olio Turri, protagonista del piatto da 50 anni ad oggi e partner dell’evento. La bottiglia dedicata si potrà trovare direttamente all’evento ed è distribuita anche in negozi e supermercati. L’olio extra vergine di oliva Turri, avvolgente e morbido, si abbina bene ai piatti della tradizione come la polenta con la renga, esaltandone i sapori.

La manifestazione coincide con il mercoledì delle ceneri e con la chiusura dei festeggiamenti del carnevale. É un’usanza che riporta a quando l’aringa (o renga) era il companatico della gente più povera: un pesce umile, ma forte nel sapore e decisamente economico. Solitamente consumata secca e affumicata, nelle case meno abbienti la renga veniva appesa al soffitto per essere poi sfregata sopra la polenta che prendeva così un pò di sapore. Un piatto che rimanda alla tradizione veronese e ai detti popolari, come quello che riporta l’olio Turri: la Renga la dise: metìme ne l’oio, che ne l’acqua ghe so stà in bisogno. Ma che’l sia oio bon!

Mercoledì 14 febbraio i chioschi apriranno dalle 10 alle 18 per gli assaggi di polenta e renga, primi piatti tipici e stand enogastronomici con prodotti locali. Nel primo pomeriggio sfilerà il corteo mascherato con la partecipazione del Papà del Gnoco, la principale maschera del carnevale di Verona, da sempre legato alla tradizione locale per conservare il patrimonio culturale veronese. A seguire ci sarà l’incontro con le autorità cittadine, accompagnato da un intrattenimento musicale. La manifestazione è ad ingresso libero e gratuito.

Info in breve | Festa della Renga di Parona
Quando: 14 febbraio 2018
Dove: Parona (Verona)
Orari: dalle 10 alle 18
Modalità di partecipazione: manifestazione all’aperto con accesso libero e gratuito

Press info:

Giada Azzolin – Michele Bertuzzo

PREMIO MACULAN: ANCORA UN MESE PER PRESENTARE UNA RICETTA SALATA ABBINATA AD UN VINO DOLCE

Fino al 28 febbraio è possibile presentare la candidatura per la fase finale in cui quattro chef si sfideranno in contemporanea. A Breganze il 26 marzo.

Ancora un mese per partecipare al Premio Maculan, miglior abbinamento salato-dolce, il concorso indetto dalla Cantina Maculan di Breganze (Vicenza). Un Premio rivolto agli chef – professionisti e non – under 40 che si distingueranno per la creazione di un piatto salato pensato per accompagnare un vino dolce. La serata si terrà alla Cantina Maculan il 26 marzo 2018, ma c’è ancora tempo fino al 28 febbraio per presentare la propria candidatura.

Intanto l’azienda rende noti i dettagli della sfida. I quattro finalisti – che saranno selezionati da un comitato tecnico sulla base delle proposte pervenute – prepareranno in contemporanea i piatti di fronte ad una giuria presieduta da Fausto Maculan con la presenza di esperti e critici gastronomici, tra cui Andrea Grignaffini, Luigi Costa, Chiara Giovoni e dallo chef Giancarlo Perbellini. Avranno a disposizione un’ora, due piastre ad induzione e gli ingredienti necessari, che saranno forniti dall’azienda. Ogni ricetta sarà esaminata dalla giuria attraverso quattro parametri: creatività della proposta, esecuzione, presentazione del piatto e abbinamento al vino.

Al vincitore sarà consegnato il Premio Maculan, un’opera figurativa realizzata dall’artista vicentino Pino Guzzonato. Tutte le ricette pervenute saranno pubblicate in un ricettario dedicato all’iniziativa.

Per partecipare è sufficiente inviare una ricetta corredata di foto del piatto all’indirizzo concorso@premiomaculan.net entro il 28/02/2018.
Partner tecnico dell’iniziativa: Extra Cooking Systems srl, www.extracookingsystems.com 

Regolamento e altre informazioni sul sito: www.premiomaculan.net

Press info

Michele Bertuzzo Giada Azzolin

RADICI DEL SUD 2018: LA TREDICESIMA EDIZIONE DAL 5 ALL’11 GIUGNO

A giugno la settimana dedicata alla valorizzazione dei vitigni autoctoni del Sud Italia: concorso, incontri BtoB con buyer ed esperti, banco d’assaggio e grande festa finale

salone2

Torna dal 5 all’11 giugno Radici del Sud, il multi evento dedicato ai prodotti da vitigno autoctono e agli oli extravergini del mezzogiorno d’Italia.

Sette giorni in cui i produttori di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia presenteranno i loro vini agli importatori, provenienti da Cina, Olanda, Regno Unito, USA, Canada, Danimarca, Polonia, Corea del Sud, Svezia, Svizzera, Austria e Belgio; alla stampa italiana ed internazionale e al consumatore finale in una serie di appuntamenti: inconti BtoB, wine tour, concorsi e degustazioni.

Radici Del Sud si sviluppa nell’arco di più giornate: il 6 e 7 giugno saranno i giorni dedicati alle sessioni del concorso fra tutti i vini del Sud suddivisi per vitigno, il 9 e 10 giugno ci saranno gli incontri BtoB fra i buyer ed esperti esteri con i produttori vitivinicoli e olivicoli, mentre lunedì 11 ci sarà il banco d’assaggio aperto al pubblico e la grande festa dove verranno celebrate e premiate le migliori eccellenze vitivinicole e gli oli del meridione. Dalle ore 11.00 alle ore 21.00 di lunedì 11 giugno al Castello di Sannicandro di Bari resterà aperto il Salone dei vini e degli oli del Sud. I visitatori potranno conoscere le diverse produzioni delle Cantine e degli oleifici partecipanti. Ai banchi d’assaggio avranno l’opportunità di parlare direttamente con i produttori, conoscere meglio le caratteristiche e le qualità delle etichette in degustazione e di acquistare direttamente i prodotti presentati.
Alle 19.00 ci sarà un convegno, seguito dall’annuncio dei vini vincitori della XIII edizione di Radici del Sud. Seguirà alle 21.00 la Cena di gala, nel cortile del Castello, realizzata da rinomati chef del Sud Italia.

Per info e iscrizioni aziende:
http://bit.ly/2B3QVg4
info@radicidelsud.it

RADICI DEL SUD 2018

Salone dei vini e degli oli del Sud in breve – apertura al pubblico:

Dove: Castello Normanno Svevo di Sannicandro di Bari (BA)
Quando: 11 giugno 2018

Orario di apertura al pubblico: dalle 11.00 alle 21.00

Ingresso: kit di degustazione €15 (comprensivo di bicchiere, sacca portabicchiere e quaderno di degustazione).

Parcheggio: disponibile

I minorenni non pagano l’ingresso e non possono effettuare degustazioni.

____________________

Ufficio stampa:

Michele Bertuzzo

Anna Sperotto

Associazione Propapilla

L’Associazione Propapilla si occupa principalmente della promozione del territorio e della valorizzazione della cultura enogastronomica pugliese, organizzando degustazioni, concorsi, convegni e rassegne.

Con Radici del Sud, in particolare, vuole celebrare e dare visibilità in Italia e all’estero all’enogastronomia e alla viticoltura delle regioni del sud Italia, evidenziando il profondo legame con il territorio.

Inoltre, attraverso la pubblicazione di tre guide dedicate alle Pizzerie, ai Ristoranti e ai Vini ogni anno aggiorna e monitora il panorama enogatronomico di Puglia, Basilicata, Campania, Calabria e Sicilia.

OLIO GARDA DOP PRESENTA L’OLIO DEL SINDACO A OLIO OFFICINA FESTIVAL 2018

A Milano dall’1 al 3 febbraio degustazioni e incontri a cura del Consorzio Olio Garda DOP durante la tre giorni dedicata all’olio ideata da Luigi Caricato

Dall’1 al 3 febbraio 2018 Milano ospita la settima edizione di Olio Officina Festival. L’evento, ideato e curato dall’oleologo Luigi Caricato, si svolgerà come ogni anno al Palazzo delle Stelline. Io sono un albero” è il filo conduttore di un calendario denso di eventi ed incontri: laboratori di assaggio, dibattiti, proiezioni e mostre d’arte, alla scoperta del mondo dell’olio.

Tanti gli appuntamenti del Consorzio Olio Garda DOP all’interno della manifestazione. Sabato 3 febbraio alle 14.30 in Sala Leonardo, sarà consegnato il premio Olio Officina Territorio al sindaco di Cavaion Veronese Sabrina Tramonte. Alla presenza di Andrea Bertazzi e Laura Turri, rispettivamente Presidente e Vicepresidente Consorzio olio Garda DOP, sarà presentato l’olio del sindaco, una bottiglia che nasce da un progetto del Consorzio per sensibilizzare verso la certificazione DOP della produzione olearia.

Venerdì 2 e sabato 3 febbraio sarà dato grande spazio ai laboratori d’assaggio. In Sala Agnesi in programma L’olio del territorio nel bicchiere: una serie di degustazioni guidate sugli oli a marchio Dop a cura del Consorzio olio Garda DOP e del Consorzio olio DOP Riviera Ligure. In ognuno dei due giorni, saranno articolate diverse sessioni di assaggio della durata di un’ora e mezza, alla scoperta degli oli del territorio (venerdì alle 10, alle 12, alle 16.30 e alle 18; sabato alle 10, alle 12 e alle 14). Sabato alle 12, in Sala Saggi Assaggi Chagall ci sarà Guida agli abbinamenti. L’olio Garda Dop e la carne. Uno showcooking con Laura Turri, Vicepresidente del Consorzio, insieme al maestro macellaio Bruno Bassetto, dove si potrà assaggiare l’olio Garda DOP in abbinamento alla battuta di carne sorana veneta di qualità verificata tagliata al coltello.
A dare il via all’evento sarà l’ideatore Luigi Caricato giovedì 1 febbraio alle 16 in Sala Leonardo, unica giornata ad ingresso gratuito. Venerdì 2 e sabato 3 febbraio invece, la manifestazione aprirà dalle 9.30 alle 20.30. Ingresso al prezzo di 15 euro. Le degustazioni sono a posti limitati, ma possono essere prenotate anche scrivendo a posta@olioofficina.com. Maggiori informazioni e programma completo al sito: www.olioofficina.com

Info in breve | Oliofficina Festival 2018
Quando: 1, 2 e 3 febbraio 2018
Dove: Palazzo delle Stelline a Milano (Corso Magenta 61)
Orari: giovedì 1 febbraio dalle 16 alle 20.30, venerdì 2 e sabato 3 febbraio dalle 9.30 alle 20.30
Modalità di partecipazione: la giornata iniziale è a ingresso libero, con accesso consentito fino ad esaurimento posti. Il prezzo del biglietto giornaliero per venerdì e sabato è di 15 euro.

Press info:

Giada Azzolin Michele Bertuzzo

TRA VINO E ARCHITETTURA: TORNA 300% WINE EXPERIENCE

Domenica 11 marzo a Villa Emo di Fanzolo di Vedelago (TV) il salone annuale di Ais Veneto con ospite d’onore il critico Vittorio Sgarbi

DSC0606

Il binomio vino e architettura sarà al centro della nuova edizione di 300% Wine Experience, l’evento organizzato da AIS Veneto che domenica 11 marzo 2018 riempirà le sale di Villa Emo a Fanzolo di Vedelago (TV). Presenti 100 produttori, con le 300 migliori etichette del Veneto, e un ospite d’eccezione: il critico d’arte Vittorio Sgarbi.

Filo conduttore del 300% Wine Experience 2018 sarà il concetto di architettura, declinato dall’arte costruttiva al mondo del vino. Dalle 10.00 alle 20.00 si potranno infatti degustare i vini selezionati dai Sommelier di AIS Veneto e partecipare alle masterclass che guideranno il pubblico nell’analisi del vino, della sua struttura, dell’equilibrio delle forme e del suo progetto: in senso lato, della sua architettura. Un intervento tra arte e architettura, invece, quello che sarà tenuto dal critico Vittorio Sgarbi, in cui non mancheranno gli approfondimenti sul gioiello del Palladio che ospita l’evento e che dal 1996 fa parte della lista dei Patrimoni dell’Umanità dell’UNESCO.

Ben 15 i laboratori del gusto in programma che toccheranno temi quali tè, caffè, olio extravergine, acqua, distillati, pane, baccalà e birra. Immancabile l’area Smoke curata dal Sigaro Toscano.

Ad accompagnare i calici di vino, in un banco d’assaggio aperto al pubblico tutta la giornata, ci saranno formaggi, salumi, pasta fresca, prodotti da forno, dolci, olio d’oliva, liquori e piatti tipici della tradizione veneta come il Tiramisù preparato dal locale storico Le Beccherie, i radici e fasioi, il baccalà mantecato della Confratenita, i Fasolari e un risotto speciale dedicato alla manifestazione preparato dai cuochi del Consorzio del Vialone Nano di Isola della Scala.

Il biglietto d’ingresso, che comprende degustazioni illimitate al banco d’assaggio con calice in omaggio, è di € 25 per l’intero e di € 20 per il ridotto, riservato a coloro che acquisteranno il biglietto in prevendita sul sito www.aisveneto.it

Il programma completo della manifestazione sarà presto disponibile sul sito di AIS Veneto.

INFO IN BREVE | 300% WINE EXPERIENCE
Data: domenica 11 marzo 2018, dalle 10.00 alle 20.00

Luogo: Villa Emo – Via Stazione 5, 31050 Fanzolo di Vedelago (Treviso)

Biglietto: € 25 per l’intero e € 20 per il ridotto. Biglietto ridotto riservato a coloro che acquisteranno il biglietto in prevendita sul sito www.aisveneto.it

Info e prenotazioni: www.aisveneto.it

Ufficio stampa:

Michele Bertuzzo – Carlotta Faccio

PRIMA DEL TORCOLATO DA RECORD:  UN SUCCESSO PER L’INTERA PEDEMONTANA VICENTINA

PRIMA DEL TORCOLATO DA RECORD: UN SUCCESSO PER L’INTERA PEDEMONTANA VICENTINA

Oltre 5 mila visitatori per la festa della DOC Breganze, che celebra quest’anno i 50 anni di attività. Tre i nuovi fragliati, Luigi Dall’Igna di Ducati Corse Ambasciatore 2019

Numeri da record per la XXIVª edizione della Prima del Torcolato. Il Consorzio Tutela Vini D.O.C. Breganze, che quest’anno festeggia 50 anni di attività, ha accolto in piazza Mazzini oltre 5 mila visitatori che hanno degustato e acquistato il Torcolato prodotto dalle cantine consortili e i numerosi prodotti tipici del mercatino organizzato dalla Pedemontana Vicentina. Nel pomeriggio, durante la cerimonia, oltre alla nomina di Luigi Dall’Igna, Direttore Generale Ducati Corse, ad Ambasciatore del Torcolato nel mondo per l’anno 2019, sono stati investiti della carica di fragliati Serena Dalla Valle, Vice Capo Segreteria del Sottosegretario On. Franco Manzato del Ministero Politiche Agricole Alimentari Forestali e del Turismo, Rossana Santolin, speaker radiofonica di Radio Bella&Monella, e Elvio Forato, Presidente del Consorzio Tutela Vini D.O.C. Breganze.
“Sono felice ed emozionato – commenta Forato – per questo ingresso nella Magnifica Fraglia del Torcolato. Promuovere, divulgare e salvaguardare il nostro vino dolce è una delle missioni primarie del Consorzio. Questa nomina è un bellissimo riconoscimento per il lavoro che facciamo ogni giorno assieme ai produttori e arriva in un momento molto importante per la nostra DOC. In luglio, infatti, festeggeremo i 50 anni di attività consortile“.
“I risultati raggiunti quest’anno– sottolinea ancora Fausto Maculan, Presidente della Strada del Torcolato – ci riempiono di soddisfazione. La Prima del Torcolato è sempre un successo e un appuntamento importante della DOC, che funge da volano per l’intera economia della Pedemontana Vicentina. Non solo le cantine, ma anche ristoranti, bar, alberghi e attività commerciali beneficiano del flusso di pubblico che arriva in zona per la manifestazione”.
Nel corso del pomeriggio sono stati proclamati i finalisti e il vincitore del XXIII° concorso dedicato alla creazione dell’etichetta della bottiglia celebrativa della manifestazione. Al primo posto l’illustrazione Identità breganzese di Roberta Barolo, seguita al secondo posto dal lavoro di Maria Scaroni Paziente d’attesa e al terzo posto da Maria Grazia Martini con Gesto d’essenza.
Il ricavato dell’asta benefica di 12 bottiglie di Torcolato realizzate in edizione speciale con l’etichetta vincitrice del concorso 2018, raddoppiato da Banca San Giorgio Quinto Valle Agno, sarà destinato, come ha spiegato l’Assessore all’Ambiente e alla Protezione Civile Gianpaolo Bottacin, ai territori veneti colpiti dal maltempo dello scorso autunno. A chiudere la giornata la spremitura dei grappoli appassiti di vespaiola e il brindisi beneaugurale con il mosto appena ottenuto.
L’appuntamento con la Prima del Torcolato è per domenica 19 gennaio 2020 con i grandi festeggiamenti in occasione dei 25 anni dal riconoscimento della DOC del Torcolato.

Ufficio stampa:
Anna Sperotto
Carlotta Flores Faccio

 

 

FRANTOIO TURRI PROTAGONISTA A OLIO OFFICINA FESTIVAL 2018

FRANTOIO TURRI PROTAGONISTA A OLIO OFFICINA FESTIVAL 2018

Dall’1 al 3 febbraio 2018 torna l’evento dedicato all’olio a Palazzo delle Stelline (Milano). L’olio Turri in abbinamento alla carne di qualità verificata di Bruno Bassetto

gardadop

Anche quest’anno Frantorio Turri sarà tra i principali protagonisti e partner di Olio Officina Festival. La kermesse nazionale sull’olio da olive ideata da Luigi Caricato, giunta quest’anno alla settima edizione, sarà ospitata nelle sale del Palazzo delle Stelline a Milano. Sabato 3 febbraio alle 12, in Sala Saggi Assaggi Chagall, Laura Turri del Frantoio Fratelli Turri di Cavaion Veronese (Verona) accompagnerà Bruno Bassetto, maestro macellaio, nello show cooking Guida agli abbinamenti. L’olio Dop Garda e la carne. L’olio extra vergine di oliva Garda DOP Turri sarà presentato in abbinamento alla battuta di carne sorana veneta di qualità verificata tagliata al coltello. Un’unione che mette al centro dell’attenzione il valore delle materie prime, la qualità e il territorio.

“La produzione di olio di qualità – afferma Laura Turri, co-titolare insieme ai fratelli Mario, Luisa e Giovanni del Frantoio Turri– è da sempre il nostro primo obiettivo. Alla base c’è un lungo lavoro di studio e ricerca di sistemi di produzione innovativi, uniti ad un’attenta selezione della materia prima e all’amore per gli olivi e per la nostra terra”.

Una scelta che si trova d’accordo con le tematiche di Olio Officina Festival. Io sono un albero” sarà infatti il tema portante della manifestazione che svilupperà intorno al tema dell’olivo e degli alberi tutti i principali appuntamenti in programma. A dare il via all’evento sarà l’ideatore Luigi Caricato giovedì 1 febbraio alle 16 in Sala Leonardo. La giornata inaugurale, unica ad ingresso gratuito, proseguirà fino alle 20.30 attraverso mostre d’arte, proiezioni, dibattiti sull’olio, una conferenza spettacolo e l’assegnazione dei Premi Olio Officina – Cultura dell’olio. Venerdì 2 e sabato 3 febbraio invece, la manifestazione aprirà dalle 9.30 alle 20.30. Grande spazio sarà dato alle degustazioni guidate con laboratori di assaggio nelle diverse sale del palazzo. Ingresso al prezzo di 15 euro. Maggiori informazioni e programma completo al sito: www.olioofficina.com

Info in breve | Olio Officina Festival 2018
Quando: 1, 2 e 3 febbraio 2018
Dove: Palazzo delle Stelline a Milano (Corso Magenta 61)
Orari: giovedì 1 febbraio dalle 16 alle 20.30, venerdì 2 e sabato 3 febbraio dalle 9.30 alle 20.30
Modalità di partecipazione: la giornata iniziale è a ingresso libero, con accesso consentito fino ad esaurimento posti. Il prezzo del biglietto giornaliero per venerdì e sabato è di 15 euro.

Press info:

Giada Azzolin – Michele Bertuzzo

AIS VENETO E RIEDEL: L’IMPORTANZA DEL BICCHIERE

AIS Veneto e Georg Riedel in una glass tasting dedicata alla scelta del bicchiere perfetto. Appuntamento mercoledì 17 gennaio al Novotel Venezia Mestre Castellana.

IMG_2273

I sommelier di AIS Veneto portano a Venezia la tradizione vetraria dell’azienda Riedel con l’evento RIEDEL: il bicchiere, uno strumento di precisione. In programma per mercoledì 17 gennaio 2018 presso il Novotel Venezia Mestre Castellana, la degustazione ospiterà i vini delle aziende vitivinicole californiane Robert Mondavi e Gallo, e della cantina australiana Penfolds.

La scelta del calice sarà il fulcro del tasting condotto da Georg Riedel, proprietario dell’omonima azienda austriaca che da dieci generazioni è un’autorità nel mondo dell’arte vetraria per la ristorazione e la sommelierie. Proprio Riedel è colui che, più di trent’anni fa, ha ideato la serie Vinum, prima linea di bicchieri realizzati a macchina pensati per le diverse tipologie di vino. I partecipanti alla degustazione avranno a disposizione tre calici della linea Riedel Veritas realizzati per Cabernet/Merlot, Pinot Nero New World e Syrah Old World.

I tre vini proposti durante il tasting saranno: Napa Valley Cabernet Sauvignon 2013 dell’azienda Robert Mondavi, Bin 128 Coonawarra Shiraz 2014 del produttore Penfolds, e Signature Series Santa Lucia Highlands Pinot Noir 2013 della cantina Gallo. In conclusione, una bollicina “inaspettata”.

Scopo dell’evento – spiega Gianpaolo Breda, Delegato AIS Veneto della provincia di Venezia – è quello di analizzare quanto il bicchiere può fare la differenza durante una degustazione. Siamo felici di poter ospitare un’eccellenza in questo campo come Georg Riedel per analizzare uno strumento a cui non sempre il consumatore dà la giusta importanza”.

La degustazione avrà inizio alle 19.45 ed è rivolta prevalentemente ai degustatori ufficiali e al gruppo servizi AIS, dato il carattere formativo dell’evento, ma anche ai soci e ai simpatizzanti.

Info e prenotazioni sul sito di AIS Veneto: www.aisveneto.it

INFO IN BREVE | RIEDEL: il bicchiere, uno strumento di precisione
Data: mercoledì 17 gennaio 2018.

Luogo: Novotel Venezia Mestre Castellana, Mestre (VE), Via Ceccherini, 21

Info e prenotazioni: www.aisveneto.it

Ufficio stampa:

Michele Bertuzzo Carlotta Faccio

ANTEPRIMA CHIARETTO: A LAZISE IL ROSÉ DELLE DUE RIVIERE DEL LAGO DI GARDA

Domenica 11 e lunedì 12 marzo alla Dogana Veneta di Lazise anteprima del Chiaretto di Bardolino e del Valtènesi Chiaretto

La Dogana Veneta di Lazise si prepara per la decima edizione di Anteprima Chiaretto. Domenica 11 e lunedì 12 marzo 2018 il Consorzio Tutela del Chiaretto e del Bardolino, in collaborazione quest’anno con il Consorzio Valtènesi, porta in riva al lago di Garda più di 80 produttori con circa 140 vini per presentare l’annata 2017 del Chiaretto prodotto sulle due riviere, quella veneta e quella lombarda.

La due giorni dedicata ai rosé gardesani prevede l’apertura al pubblico nella giornata di domenica 11 dalle 10 alle 18, mentre il lunedì 12 marzo sarà interamente riservato agli operatori di settore, dalle 14 alle 20.

Insieme, il Chiaretto di Bardolino e il Valtènesi Chiaretto – spiega Franco Cristoforetti, presidente del Consorzio di tutela del Chiaretto e del Bardolino – sfiorano i 12 milioni di bottiglie, collocando il lago di Garda nel ruolo di leader assoluto nella produzione italiana di rosé a denominazione di origine. Quest’anno abbiamo voluto unire le forze delle due riviere gardesane all’insegna di uno stile territoriale unico nel panorama dei vini rosati italiani. Uno stile che trova fondamento nei suoli morenici che accomunano le due sponde del lago, nel clima mediterraneo del nostro territorio e anche nella disponibilità di uve autoctone naturalmente vocate alla vinificazione in rosa, come la corvina veronese per il Chiaretto di Bardolino e il groppello per il Valtènesi Chiaretto. È una collaborazione che i nostri due consorzi intendono rendere sempre più solida, ricercando future alleanze anche con le altre aree italiane storicamente orientate alla produzione di rosati da uve autoctone”.

L’orario di apertura al pubblico domenica 11 marzo è dalle 10 alle 18, mentre il lunedì l’Anteprima apre per gli operatori dalle 14 alle 20. Il costo del calice per le degustazioni in Dogana Veneta è di € 15 per l’intero e di 10 per il ridotto. L’ingresso ridotto è riservato a tutti coloro che prenoteranno il calice al sito www.anteprimachiaretto.it e per i soci Ais, Onav, Fis, Slow Food, Fisar, Ristoranti Che Passione. Ulteriori agevolazioni sono previste per i residenti nel Comune di Lazise. Sono in programma, inoltre, delle degustazioni guidate, che si terranno nella sala consiliare del Municipio del Comune di Lazise, patrocinatore dell’Anteprima Chiaretto.

INFO IN BREVE | Anteprima Chiaretto
Data: domenica 11 (ore 10-18) e lunedì 12 marzo 2018 (ore 14-20 solo operatori).

Luogo: Dogana Veneta di Lazise (Verona).

Biglietto: Costo intero del calice € 15. Prezzo ridotto € 10 per tutti coloro che prenoteranno il calice al sito e per i Soci Ais, Onav, Fis, Slow Food, Fisar, Ristoranti Che Passione.

Le degustazioni in Dogana Veneta sono libere per chi ha acquistato il calice.

Info: www.ilbardolino.com e www.anteprimachiaretto.it

Ufficio stampa:

Michele Bertuzzo Carlotta Faccio


Pubblicità su questo blog
iCru
Direttore responsabile: Michele Bertuzzo
In redazione: Davide Cocco, Anna Sperotto, Giada Azzolin, Carlotta Faccio, Chiara Brunato, Marco Zanella, Irene Graziotto, Marta Xerra, Elena Scarso, Micaela Tussetto

CRU STUDIO ASSOCIATO

Viale Verona, 98
36100 Vicenza, Italia

Tel +39 0444 042110
Cell / Whatsapp +39 393 8168013

NEWSLETTER

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo Cru puoi iscriverti alla nostra newsletter, assolutamente aperiodica.
Per farlo clicca qui

Scrivici
Loading...