+39 0444 042110 info@studiocru.it

Renato e le sue facce

Renato Vettorato è uno stimato collega, brillante fotografo e abile comunicatore. Anzi di più, è uno dei rari casi di “Gastropaparazzo, sorta di curioso incrocio tra un fotografo e un gourmet”. Anzi no, è soprattutto un amico.

Allora non possiamo che rilanciare con piacere la sua mostra “Facce da Chef” che da mercoledì 18 maggio a domenica 12 giugno
sarà al ris
torante Perché di Roncade
(TV),
visitabile durante le ore di apertura del ristorante: 11,30 – 15,00
e 18,30 – 24,00.

Renato Vettorato è fotoreporter della rivista Papageno. In 7 anni di
lavoro ha collezionato 37 ritratti dei protagonisti della cucina, del
nordest ma non solo.

La cena di inaugurazione, martedì 17 maggio, è
un appuntamento con tanti prodotti di eccellenza, quali il formaggio
Monte Veronese, i salumi Trentini di Pinè Salumi, con l’abbinamento dei
vini Cartizze Garbara e i vini del Collio Il Carpino. Nadia Pasquali,
del Ristorante “alla Borsa” di Valeggio sul Mincio, proporrà i suoi
straordinari tortellini e Dario Loison prenderà per la gola i presenti
con le sue dolcezze, accompagnate con il Torcolato Classico Breganze DOC della Cantina Beato Bartolomeo. Prezzo della cena
30,00 euro a persona.

 

Un pic-nic a Gambellara per il Vinitaly

Il Consorzio di Gambellara e la Strada del Recioto punteranno tutto sul territorio durante l’edizione del Vinitaly che inizia domani (Pad 5 – stand F4).

Giovedì e venerdì porte aperte a giornalisti e blogger, che potranno esplorare virtualmente il terroir della denominazione e assaggiare i prodotti del territorio in un pranzo à porter. Un pic-nic con le tipicità della Strada del Recioto nello stand del Consorzio.
Sabato e domenica saranno invece dedicati agli enoturisti. A loro disposizione assaggi di vini abbinati ai prodotti tipici della zona: dalla soprèssa ai formaggi vicentini DOP, dal dolce brasadelo al capretto bianco di Gambellara. Tutti i visitatori dello stand saranno omaggiati di un buono sconto da utilizzare nelle cantine e nelle strutture ricettive e di ristorazione della Strada del Recioto. Basterà presentare il voucher scaricabile dalla pagina Facebook dell’Associazione Strada del Recioto.
Diversi anche gli appuntamenti con presentazioni e degustazioni. Si inizia giovedì alle 11.00, quando la Strada del Recioto illustrerà le sue attività per la Primavera assieme alle altre Strade del Vino vicentine. Appuntamento all’interno dello spazio del Consorzio Soave (Pad 5 – stand G5-G7).
Sabato 9 sarà la volta di Marco De Tomasi e Pietro Cortiana, del blog Vitis, che presenteranno il territorio di Gambellara e le sue peculiarità partendo dal lavoro di zonazione che ha suddiviso la denominazione in 8 zone, da ognuna delle quali nascono vini diversi nel loro essere espressioni del territorio.
Lunedì mattina, alle 10.00, lo stand ospiterà una delegazione dell’AIS di Ferrara per la degustazione “Le stagioni del Gambellara: 4 vini per un territorio”, con i vini della Cantina Vignato Virgilio e della Cantina di Gambellara.
Lo stand del Consorzio è condiviso con la Cantina di Gambellara, che presenterà le nuove etichette della linea Prime Brume e la linea a basso contenuto di alcol Solo 10.

Where is Marcello?

Le abbiamo lasciate all’ultimo Vinitaly nelle romantiche vesti di Roselline. Ammiccanti in un abito di petali di rosa come la bionda protagonista del film American Beauty. Sono Anete e Grazia, le giovani modelle che, da tre anni ormai, sono al Vinitaly come testimonial dei vini della Cantina Beato Bartolomeo di Breganze. Naufraghe, vespaioline, roselline. E quest’anno? Sarà “La Dolce Vita” il leit motiv della Cantina Beato Bartolomeo a Vinitaly 2011. Per presentare la nuova linea “Le Colline di San Giorgio”, gamma di dieci vini Breganze DOC e Veneto Igt, Anete e Grazia saranno in abito da sera, vestite come Anita Ekberg nel film di Federico Fellini.

Le due ragazze gireranno tra i padiglioni della Fiera alla ricerca del loro “Marcello” per invitarlo agli Aperitivi sulle Colline di San Giorgio: tre momenti in cui i vini saranno abbinati ai prodotti tipici della pedemontana vicentina. Si parte Giovedì 7 aprile alle ore 16 con l’Asparago Bianco di Bassano DOP abbinato al Vespaiolo Breganze DOC; Venerdì 8 alla stessa ora sarà protagonista la Sopressa Vicentina DOP in un inedito matrimonio con il Pinot Nero Breganze DOC e per gli amanti della dolcezza sabato 9 sarà il Dolce Malvasia Veneto IGT a deliziare i palati insieme ai dolci della tradizione preparati dalla pasticceria Vicentini di Maragnole di Breganze.
Durante gli aperitivi scatta una foto con una delle due Anita. Caricala su Facebook e tagga Cantina Beato Bartolomeo Breganze. La foto che il 10 maggio avrà più “Mi piace”si aggiudicherà un cesto di prelibatezze firmate Le Colline di San Giorgio Breganze.

Il Vinitaly sta per iniziare. Da giovedì 7 a lunedì 11 aprile 2011 a Verona la 45esima edizione.

Sughero: e sai cosa stappi

Si è parlato anche di tappi al Veneto al 300×100, la manifestazione di Ais Veneto che si è tenuta al Castello di Collalto di Susegana sabato 12 marzo.

Nel convegno intitolato “L’ambiente nel bicchiere” (nella foto) il dibattito è stato centrato su come la sostenibilità ambientale della filiera vino possa diventare un fattore di marketing. Bottiglie con meno vetro (che oltre ad usare meno materia prima comportano un minore utilizzo di carburante per il trasporto), scatoloni in carta (riciclabile) piuttosto che in materiale termoretraibile, ma soprattutto tappi in sughero.

Già, perché le querce da sughero hanno più di qualche merito ambientale. Vivono in ambienti altamente siccitosi: sono coltivate in Portogallo, Spagna, Sardegna e in tutta la sponda sud del mediterraneo. Se non ci fossero, l’unica alternativa sarebbe il deserto. Le sugherete sopravvivono anche agli incendi garantendo la permanenza della vegetazione. Ma soprattutto la quercia assorbe molta anidride carbonica. Si calcola che la totalità della produzione di Co2 dell’industria vinicola sia assorbita dalle sugherete.

Al contrario, un tappo di plastica consuma in materiale l’equivalente di tre shopper e non è riciclabile.

Ce ne sarebbe abbastanza per lanciare una campagna televisiva. Chissà se Renzo Arbore è disponibile.

Mario, dove sei?

Mario. Dico a te. Ti stiamo cercando. Non fare il timido, dai.

Sei il nostro consumatore medio: non lavori nell’ambito vinicolo,
non sei iscritto ad associazioni di degustatori e non leggi le riviste
di settore. Ma il vino lo ordini abitualmente al ristorante e lo bevi a
casa durante i pasti. E hai le tue preferenze, sai dire se un vino ti
piace o non ti piace, anche senza riconoscere il sentore di viola
mammola.

Cerchiamo te e cerchiamo, soprattutto, il tuo parere sul vino. Ti verremo a cercare a Vinitaly, alla Fiera di Lonigo, tradizionale manifestazione dedicata all’agricoltura giunta alla sua 525° edizione, e a Tutto Food
a Milano. Ti faremo alcune semplici domande e ti faremo assaggiare un
bicchiere di vino davanti a una telecamera. Potrai rivederti sul sito Cercasi Mario
(dove troverai tutte le informazioni sull’iniziativa), e dirlo ai tuoi
amici. Alla fine selezioneremo te e altri 14 Mario per darci una mano.

Perché ti cerchiamo? Perché vogliamo il tuo parere sui vini dei Consorzi di Tutela Colli Berici DOC
e Vicenza DOC per il concorso “Le Vigne del Palladio” che si terrà a
fine maggio a Vicenza. Il parere tuo e dei tuoi colleghi Mario decreterà
i vincitori del concorso, a fianco del parere dei tecnici: sommelier,
enologi e giornalisti.

Aspettaci, stiamo arrivando.

Foto di mullica via Flickr

Vinci un iPad con Gambellara

C’è tempo fino al 10 aprile 2011 per partecipare alla sesta edizione del Premio Giornalistico della Strada del Recioto e dei Vini di Gambellara D.O.C. Il premio andrà ai giornalisti e blogger che sapranno meglio raccontare la Strada del Recioto e dei vini di Gambellara D.O.C. nella sua complessità: enogastronomia, turismo, cultura e natura.

La novità è che il concorso quest’anno prevede tre categorie differenti: stampa, giornalismo radio-televisivo, press on line. I vincitori di ciascuna categoria verranno premiati con un iPad Wi-Fi + 3G da 16 gb (quello nuovo) e una selezione di vini DOC Gambellara, che verrà loro consegnato sabato 30 aprile 2011 a Selva di Montebello Vicentino, nel corso della tradizionale Festa del Vino D.O.C. Gambellara.
Verranno presi in considerazione i materiali pubblicati fra il 1 aprile 2010 e il 1 aprile 2011.
Per partecipare bisogna inviare la propria candidatura ed il materiale proposto entro e non oltre il 10 aprile 2011 all’Associazione Strada del Recioto e dei vini di Gambellara D.O.C. – via Borgolecco n. 2 (Palazzo Cera) 36053 Gambellara (VI) tel. e fax 0444-444183 e-mail stradadelrecioto@libero.it. In caso di invii postali farà fede il timbro. Il materiale inviato non verrà restituito.

Vinix Lab Academy raddoppia

Ne hanno già parlato Pamela e Filippo, ma non posso esimermi dal farlo anch’io.

Dopo la prima edizione di Torino, il 24 e 25 marzo prossimi avremo il piacere di essere ospiti della Fondazione Edmund Mach – Istituto Agrario di San Michele all’Adige, per un corso di due giorni dedicato al mondo del web 2.0 e dell’uso che le cantine e le aziende del wine&food in generale ne possono fare.
Questa volta ci allarghiamo, visto che abbiamo ben due giorni a disposizione: il primo dedicato alla teoria, il secondo alla pratica.
Tutte le informazioni su prezzi e modalità di iscrizione le trovate sul post di Filippo. Ma sbrigatevi, che le iscrizioni per il secondo giorno sono a numero chiuso.

Il Veneto al 300×100!

Il 12 marzo il Castello di San Salvatore, a Susegana, ospita “Il Veneto al 300 x 100”, evento ideato da Ais Veneto. Degustazioni, incontri e il concorso per l’elezione del miglior sommelier veneto, realizzato in collaborazione con U.vi.ve.

Può un sorso di vino sostenere l’ambiente? E’ questa la domanda cui i sommeliers del Veneto tenteranno di dare risposta sabato 12 marzo al Castello di San Salvatore di Susegana (TV) nel convegno organizzato dall’Associazione Italiana Sommelier del Veneto intitolato “L’ambiente nel bicchiere”, in programma alle ore10.
Il convegno si svolgerà nell’ambito de “Il Veneto al 300 x 100”, evento in cui 300 vini di 100 aziende presenteranno l’eccellenza del vino veneto ad un pubblico di professionisti e appassionati.
La manifestazione, organizzata da Ais del Veneto, si aprirà alle 10.00 con il convegno  che affronterà la sostenibilità ambientale, argomento con cui tutti si devono confrontare. I relatori affronteranno il tema a 360°, parlando delle soluzioni adottate dalle aziende vinicole, delle nuove tecnologie in cantina,  ma anche delle scelte che il sommelier e il ristorante possono mettere in campo per divenire “eco friendly”. Infine, l’attenzione si sposterà sul cliente e come esso possa contribuire alla salute del pianeta.
Moderato dal giornalista Alberto Schieppati, direttore della rivista Artù,  l’incontro avrà tra i relatori Dino Marchi, presidente Ais Veneto, e Antonello Maietta, presidente Ais, che parleranno di come stia cambiando il ruolo del sommelier alla luce delle esigenze legate alla tutela ambientale. Al loro fianco come relatori anche Alois Lageder, della omonima azienda vinicola altoatesina, la cui filosofia aziendale è da sempre improntata all’approccio olistico e sostenibile, e le aziende Amorim Cork Italia e Saint Gobain, produttrici rispettivamente di tappi di sughero e di vetro, che analizzeranno  quali soluzioni stanno adottando i fornitori delle aziende vinicole per rispondere adeguatamente alle richieste della clientela.
Al termine del  convegno, “Il Veneto al 300×100”  proporrà ad un pubblico di appassionati e di addetti ai lavori le molte espressioni enologiche di una regione, il Veneto, che vanta ben 27 aree vinicole. I vini  presentati sono il risultato delle selezioni effettuate dai sommelier veneti nel corso delle degustazioni ufficiali avvenute durante il 2010.
Al tavolo delle degustazioni, dalle 11.00 alle 20.00, i produttori illustreranno le loro migliori etichette, in collaborazione con i sommelier Ais. Immancabili le degustazioni di tipicità gastronomiche trevigiane e venete, a cominciare da una selezione di formaggi e salumi, di prodotti da forno e di pasticceria, per non parlare dei fasolari di Chioggia e del salmone selvaggio norvegese, per chiudere con l’immancabile caffè.
Il pubblico potrà inoltre assistere alle emozionati selezioni finali che eleggeranno il “Miglior sommelier del Veneto”,  realizzato in collaborazione con Uvive – Unione Consorzi vini veneti Doc, e  Amorim Cork Italia. L’iniziativa mira a valorizzazione la professionalità dei giovani talenti del Veneto. Molto selettive le prove, soprattutto per la categoria “professionisti” che consistono nell’analisi sensoriale di tre vini, in una prova di decantazione, nella correzione di una carta dei vini, e nell’abbinamento cibo-vino.
Ai due vincitori sarà assegnato il Premio Amorim Cork Italia: un viaggio-studio in Portogallo che permetterà ai due prescelti di approfondire le proprie conoscenze su vini portoghesi e sughero.
Il biglietto d’ingresso di 20 euro dà diritto alla degustazione libera e al calice da degustazione Luigi Bormioli.

Un falò per Haiti

Cantastorie, percussioni, falò, buon vino e un’iniziativa a favore dei bambini colpiti dal colera ad Haiti. Questi gli ingredienti della festa del Capodanno Veneto che l’Azienda Agricola Le Pignole (Brendola – Vicenza) organizza in cantina per domenica 27 febbraio dalle 14:30. Appuntamento che torna per il secondo anno per festeggiare il passaggio dall’inverno alla primavera tra prodotti tipici e spettacoli per bambini, recuperando una tradizione della storia veneta. In occasione della manifestazione sarà possibile fare un’offerta a favore di N.P.H. Italia Onlus – Fondazione Francesca Rava. Il ricavato sarà devoluto ai bambini di Haiti, che ad un anno dal terremoto, si trovano oggi a combattere contro l’epidemia di colera.

La festa comincerà alle 14:30 con intrattenimenti pensati in particolare per i più piccoli, ma anche per gli adulti. Giri a cavallo per i bambini e la fiaba “Il fagiolo magico” raccontata da Ketti Grunghi della Compagnia Teatrale La Piccionaia . E ancora un concerto del gruppo Tammitam Percussion Ensemble con il maestro Guido Facchin per il risvegliare la natura con il suono delle botti di vino e altri strumenti di riciclo. Infine l’accensione del “buielo”, l’antico rito del falò per bruciare gli ultimi resti di inverno. Per tutti ci saranno degustazioni di prodotti tipici vicentini.

Anche quest’anno il ricavato sarà devoluto in benificenza a favore della Fondazione Francesca Rava NPH Italia Onlus, associazione che opera ad Haiti. Dopo l’emergenza del terremoto dello scorso anno, quest’anno è il colera che sta mietendo migliaia di vittime, soprattutto tra i bambini. Marina Muraro di Fondazione Rava sarà presente per raccontare il lavoro della fondazione.

L’evento si svolgerà anche in caso di maltempo all’interno della cantina.

Sopra potete vedere il video “Mr Brown is back in town”. Andrea Pellizzari, nei panni dello strampalato insegnante di Inglese del programma Tv Le Iene, nel maggio scorso, a 5 mesi dal sisma che ha provocato piu di 230.000 vittime e 3 milioni di senzatetto e partito per Haiti, dove ha fatto cantare e ballare i bambini dell’orfanotrofio N.P.H. realizzando un brano e un videoclip dal titolo “Mr Brown Is Back In Town” con lo scopo di raccogliere fondi a favore della Fondazione Francesca Rava – N.P.H. Italia Onlus che opera ad Haiti da molti anni, per la costruzione di una nuova Casa che accogliera i bambini rimasti solo a seguito del terremoto. (fonte www.nphitalia.org)
 

 

Dalla campagna alla Fiera

Solitamente ci occupiamo di enogastronomia. Ma questo è anche uno spazio aperto alla natura, intesa come attenzione alla terra e ai prodotti che se ne ricavano.

Per questo vogliamo segnalare Vita in Campagna, la fiera che si svolge da venerdì 18 a domenica 20 marzo al Centro Fiera del Garda a Montichiari, con ingresso dalle 9.30 alle 18. Il biglietto di ingresso costa 10 euro, con possibilità di ottenere riduzioni collegandosi al sito della fiera.
Vita in Campagna, la rivista di agricoltura amatoriale più letta in Italia propone una fiera, che abbina per la prima volta formazione gratuita, intrattenimento, possibilità di acquistare prodotti specializzati e di conoscere chi condivide la stessa passione per l’hobby farmer.
Ma che cos’è un hobby farmer?
È una persona con il desiderio di una vita all’aria aperta e pone attenzione a ciò che si mette nel piatto. In Italia è incentivato dalla crescente attenzione verso l’ambiente e la qualità della vita, oltre che dalla  voglia di respirare aria pura e di un ritorno alle radici.
Da più di 25 anni Vita in Campagna offre agli agricoltori amatoriali i consigli e le indicazioni per la coltivazione e la cura dello spazio verde e in questa fiera  propone minicorsi sulle tecniche di coltivazione più attuali in una fattoria ricostruita dal vero dove il visitatore potrà instaurare un dialogo “a tu per tu” con dieci esperti di Vita in Campagna. Un’agorà del verde con orto, giardino, frutteto, vigneto, oliveto, apiario e piccoli animali e un fitto calendario di dimostrazioni pratiche ed incontri. Un luogo dove conoscere modalità nuove per svolgere l’attività amatoriale e dove scambiarsi esperienze.
Nell’ampio spazio espositivo, inoltre, tutto quello che serve per dedicarsi all’agricoltura su piccola scala: attrezzature, macchine, sementi, piante e concimi con la possibilità di confrontarsi direttamente con le aziende di riferimento e di ricevere consigli.

Pubblicità su questo blog
iCru
Direttore responsabile: Michele Bertuzzo
In redazione: Davide Cocco, Anna Sperotto, Giada Azzolin, Carlotta Faccio, Chiara Brunato, Marco Zanella, Irene Graziotto, Marta Xerra, Elena Scarso, Micaela Tussetto

CRU STUDIO ASSOCIATO

Viale Verona, 98
36100 Vicenza, Italia

Tel +39 0444 042110
Cell / Whatsapp +39 393 8168013

NEWSLETTER

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo Cru puoi iscriverti alla nostra newsletter, assolutamente aperiodica.
Per farlo clicca qui

Scrivici
Loading...