+39 0444 042110 info@studiocru.it
Uno spot per la Coop

Uno spot per la Coop

Sono Valeria, nuova ospite di Studio Cru, dove sto facendo uno stage, fresca di studi (alcuni particolarmente teorici, come la mia laurea in filosofia) e di un Master in Comunicazione e media digitali a Milano.

Un’esperienza a due vie, quella che sto vivendo: vedo le mie conoscenze concretizzarsi nella pratica e iniziare a trasformarsi in competenze entrando nel mondo del lavoro, ma d’altra parte alcuni contributi, ricordi ed esperienze dell’università e del master, anzichè sembrare lontani insegnamenti, rivelano, ora più di prima, la loro importante portata.

Un esempio è un video girato con i miei colleghi di master, e  con l’aiuto inevitabile di un regista professionista, in un supermercato Coop, al fine di realizzare un vero e proprio spot per il marchio (destinato solo al web). Un perfetto mix di ciò che conta nella comunicazione e nella pubblicità: individuazione dei valori del marchio, brainstorming, creatività (esito del precedente), valutazioni più precise sul contenuto (colonna sonora, distribuzione delle scene e degli attori), organizzazione pratica (la disponibilità degli spazi e dei tempi al supermercato e dei materiali da usare, senza budget, si sono rivelate le note più dolenti).

Tutto ciò con lo sfondo di un lavoro di gruppo di 27 persone, e richieste (o meglio, ricavate più o meno forzatamente) capacità di recitazione.

Un esempio che non dimenticherò facilmente, anche per la mia diretta, anzi molto diretta partecipazione. Vedere per credere e… per indovinare chi sono! Un aiuto: il velo mi si addice, e non quello da sposa.

Lambrusco e tortel (de patate)

Lambrusco e tortel (de patate)

C’era una volta un Lambrusco a foglia frastagliata, trasformato da una strega cattiva in Enantio. Ma un bel giorno arrivò il principe e, con un bacio, ruppe l’incantesimo. Il giorno dopo a corte furono celebrate le nozze. E vissero per sempre felici e contenti.

La favola del Ciso ve la possono raccontare, meglio del sottoscritto, I Dolomitici, che il 3 giugno a Castel Noarna presentano la prima annata del loro vino, frutto dell’intuizione e del lavoro a 22 mani di 11 viticoltori liberi trentini.

Ci sarà anche il tortel de patate. Spero.

Un follow non è per sempre

Un follow non è per sempre

Twitter è diverso da Facebook, in molte cose. Una di queste è la monodirezionalità del social network in 140 caratteri. Mi spiego: se su Facebook, normalmente, l’amore deve essere reciproco (se io seguo te tu devi seguire me), twitter incoraggia gli amori non corrisposti. Così io posso seguire una persona senza che questa debba per forza ricambiare.

Come tutti gli amori, anche quelli su twitter possono finire: scatta così il defollow, termine tecnico che indica l’azione di eliminare una persona dalla propria timeline: non mi interessa più quello che scrivi e non voglio più leggerti.

Ma perché la gente defollowa? Ha provato a scoprirlo Chris Lake con un piccolo sondaggio. Ecco i risultati tradotti – liberamente – in italiano.

  • Frequenza di tweet troppo elevata [52% – 271 voti]
  • Troppa autopromozione [48% – 249 voti]
  • Spammatorio [47% – 245 voti]
  • Non abbastanza interessante [43% – 226 voti]
  • Troppe ripetizioni [29% – 152 voti]
  • Troppa automazione [29% – 151 voti]
  • Offensivo/non professionale [28% – 146 voti]
  • Troppi “tweet-elemosina” [28% – 145 voti]
  • Troppo tranquillo (pochi tweet) [27% – 141 voti]
  • Abuso di check-in su Foursquare [22% – 115 voti]
  • Nessun tweet “conversazionale” [21% – 108 voti]
  • Crimini contro la grammatica [18% – 93 voti]
  • Troppi retweet [17% – 90 voti]
  • Abuso di messaggi diretti [16% – 86 voti]
  • Abuso di hashtag [10% – 52 voti]

Quasi tutti condivisibili.

Le rifermentazioni naturali al Vinix Live! #14

Le rifermentazioni naturali al Vinix Live! #14

Pare non accennare a diminuire l’onda lunga dei Vinix Live! Nati sul social network del vino e messi nero su bianco da Filippo Ronco, continuano a girare, come schegge impazzite l’Italia intera.

Si torna in Emilia questa volta, al Bar Roma, in pieno centro di Novellara, per celebrare le rifermentazioni naturali. A condurre ci saranno i fratelli Bezzecchi: Cristian e Andrea. La formula è quella di sempre: assaggi, acquisti a prezzo sorgente e Baratto Wine Day.

Sarà l’occasione per rivedere tanti amici. Aspettando Genova.

BeVi DOC Live al Golf Club Colli Berici

BeVi DOC Live al Golf Club Colli Berici

Il Golf Club Colli Berici di Brendola ospiterà, venerdì 25 maggio, l’evento BeVi DOC Live, in occasione della rassegna enologica “Le Vigne del Palladio”, promossa dal Consorzio tutela vini Colli Berici e Vicenza.

Oltre alla ricca disamina dei migliori vini DOC, numerose saranno le occasioni da non perdere connesse all’evento: lo chef Giandomenico Zocca proporrà i suoi finger food a base di prodotti tipici vicentini e il duo Dario Valle e Matteo Camerra accompagnerà le degustazioni con della musica folk/rock.

Protagonisti dei bicchieri i vini dei Colli Berici come Tai Rosso, Cabernet, Carmenere, Merlot e i sorprendenti vini bianchi Vicenza DOC, come Pinot Grigio, Sauvignon, Riesling. D’altro canto, protagonisti dei piatti saranno la Sopressa Vicentina DOP, il Formaggio Asiago DOP e il Prosciutto Berico-Euganeo DOP.

Ancora, prima dell’evento avrà luogo il concorso enologico relativo alla rassegna che vedrà all’interno della giuria, oltre ad esperti di vino, una serie di semplici consumatori abituali, i “Mario Rossi” del vino.

La serata inizierà alle 20:30 e il costo d’ingresso sarà di soli 7 euro.

Torna Bollicine a Marostica

Torna Bollicine a Marostica

Si avvicina un’occasione che rappresenta un connubio speciale tra un luogo dalla bellezza quasi magica e la possibilità di assaporare una ricca selezione di vini spumanti. “Bollicine a Marostica“, la rassegna di spumanti italiani ed esteri organizzata da AIS Veneto- delegazione di Vicenza, torna con la seconda edizione domenica 3 giugno al Castello Inferiore.

Protagonisti dei banchi d’assaggio, dalle 10 alle 20, più di cento vini abbinati a prodotti tipici della cucina vicentina.

Sono pensate per i più appassionati le due degustazioni guidate, condotte dal sommelier Roberto Gardini: alle 15 il confronto tra Franciacorta e Champagne e alle 17 l’analisi delle differenze tra metodo Classico e Charmat (per prenotazioni: segreteria@aisveneto.it oppure  335 7076689).

Alle 18:30 la premazione per la “Bottiglia meglio vestita” e un riconoscimento della città di Marostica alla migliore sommelier del Veneto 2012, Silvia Brunello.

Il biglietto d’ingresso, comprensivo di calice, degustazioni, e possibilità di visitare il Castello Inferiore, è di 15 euro.

 

Vinitaly 2012, ci siamo.

Vinitaly 2012, ci siamo.

Macchine fotografiche? Prese. Cellulari? Carichi. Scarpe? Comode. Papille gustative? Allenate. Si parte per il Vinitaly!

L’evento clou dell’anno sta per cominciare e tutti nello studio sono frenetici. Gli appuntamenti sono tanti e studiare la divisione dei compiti sembra quasi organizzare una rapina in banca.
Cliccando qui scoprirete dove e quando potete venire a trovarci.

L’Osteria dei Mario apre a Vinitaly

L’Osteria dei Mario apre a Vinitaly


Scordatevi freddi tavoli di alluminio, scomode sedie di plastica, televisori al plasma che trasmettono video musicali e pubblicità tanto assordanti da non sentire cosa ti racconta il tuo vicino di tavolo.
Non sarà un tuffo nel passato ma un accomodarsi in una semplicità gioiosa dove protagonista sarà il vino e non tutto quello che ci si ve(n)de attorno.

Sarà l’Osteria dei Mario, un bar in piena regola, con tanto di tavoli in legno e sedie in paglia, carte da briscola e giornale da sfogliare (la Gazzetta di Mario). Ma soprattutto il vino si berrà nei classici goti, i piccoli bicchieri delle osterie di una volta. Un progetto voluto e portato avanti con passione dal Consorzio di Tutela Vini Colli Berici e Vicenza che allestirà così il suo spazio al prossimo Vinitaly.

L’Osteria dei Mario servirà a rinsaldare il filo diretto con gli amanti del buon bere che rifiutano il linguaggio elitario legato al mondo del vino. Tutti coloro che si sentono un “Mario del vino”sono dunque invitati al Mario-raduno previsto per domenica 25 marzo alle ore 16 presso il pad 7B – stand G5. Per facilitare l’accesso anche dei non addetti ai lavori, il Consorzio metterà in palio tre biglietti d’ingresso alla fiera sulla propria pagina Facebook (http://www.facebook.com/consorzio.collibericivicenza).

Oltre al Mario-raduno, il Consorzio Colli Berici e Vicenza proporrà tre eventi per far conoscere al pubblico i vini Vicenza DOC: lunedì pomeriggio la degustazione sarà accompagnata da un concerto; martedì pomeriggio il Gioco del Tai aiuterà a conoscere il Tai Rosso dei Colli Berici e mercoledì la Degustazione 3D con cui la blogger Maria Grazia Melegari porterà a scoprire materialmente le sensazioni olfattive di Merlot e Cabernet dei Colli Berici.

Merenda Contenta: fast food vicentino

Merenda Contenta: fast food vicentino

Poche cose sanno tirarti su il morale in un momento triste; una di queste è senza dubbio una merenda preparata con cura e donata con gentilezza. Se poi questa merenda è composta da un panino preparato con pane La Vicentina, da un paio di fette di Soprèssa Vicentina DOP, da un sacchetto di gallette Crocca in Bocca preparate con Mais Marano accompagnata da un bicchiere di vino Tai Rosso Colli Berici DOC, l’umore non può che migliorare.
Ecco il segreto dietro al successo della “Merenda Contenta”, risposta vicentina al fast food.

La simpatica confezione take away con prodotti del territorio e della tradizione è stata presentata per la prima volta a Tecno&Food di Padova ( dal 5 all’8 febbraio scorsi).
L’idea di dare una risposta nostrana e genuina al “Pranzo Felice” della nota catena americana di Fast Food, sostituendo prodotti tipici ai classici hamburger, patatine e cola, ha riscontrato il favore del pubblico presente alla manifestazione fieristica,  composto principalmente di operatori della ristorazione. Questa simpatica provocazione potrà essere adottata  da bar e ristoranti che vorranno introdurre una proposta originale e sana nei loro menu.


Pubblicità su questo blog
iCru
Direttore responsabile: Michele Bertuzzo
In redazione: Davide Cocco, Anna Sperotto, Giada Azzolin, Carlotta Faccio, Chiara Brunato, Marco Zanella, Irene Graziotto, Marta Xerra, Elena Scarso, Micaela Tussetto

CRU STUDIO ASSOCIATO

Viale Verona, 98
36100 Vicenza, Italia

Tel +39 0444 042110
Cell / Whatsapp +39 393 8168013

NEWSLETTER

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo Cru puoi iscriverti alla nostra newsletter, assolutamente aperiodica.
Per farlo clicca qui

Scrivici
Loading...