+39 0444 042110 info@studiocru.it

Alcuni giorni fa è rimbalzata la notizia che la parola Prosecco è entrata a far parte del prestigioso dizionario americano Merriam-Webster’s Collegiate Dictionary. La definizione del termine italiano è la seguente: “sparkling italian wine”, ovvero vino italiano frizzante. Una vittoria per alcuni, un rischio e un’opportunità per altri, una perdita di identità per gli amici di Gustolocale.

La discussione è insomma aperta. Certo la perdita di identità è dietro l’angolo, il rischio che il merican gnorante (cit.) si beva come Prosecco quello che Prosecco non è c’è. Ma sono i rischi del mestiere. I rischi di un vino dai numeri impressionanti: 4.352 ettari coltivati, 3.500 viticoltori, 490 vinificatori e 135 impianti di spumantizzazione, per un totale di oltre 44 milioni di bottiglie di cui oltre 15 milioni esportate. Un vino che è anche stato messo in lattina (interessanti le parole di Zaia – andate a leggere), tanta è la sua popolarità nella confinante Mitteleuropa.

Scrivici
Loading...