+39 0444 042110 info@studiocru.it

Domenica 11 novembre a Breganze torna l’Antica Fiera di San Martino. Nel pomeriggio le degustazioni di Vespaiolo, Torcolato e dei rossi bordolesi della D.O.C.

A Breganze si festeggia San Martino brindando con i vini della D.O.C.. L’appuntamento è per domenica 11 novembre 2018 con Calici a San Martino, evento organizzato dal Consorzio in occasione della XXIIIª Rievocazione dell’Antica Fiera di San Martino.
Dalle 14.30 alle 19.30 all’interno della sede del Consorzio nel Parco dell’ex Comunità Montana Astico-Brenta in Piazza Mazzini, si potranno degustare le etichette della D.O.C. Breganze. Le cantine porteranno in degustazione i prodotti più caratteristici della D.O.C. come il Vespaiolo, il vino simbolo di Breganze, unica denominazione in cui viene prodotto dall’autoctona uva Vespaiola, nelle versioni ferma e spumantizzato e il Torcolato, che si ottiene dall’appassimento della stessa uva. Ci saranno anche le migliori espressioni di Merlot e Cabernet, i rossi bordolesi che nel tempo si sono acclimatati molto bene in questa zona.

La Fiera di San Martino, è un’antica festa del mondo rurale nata per festeggiare la fine dei lavori agricoli prima dell’inizio dell’inverno. Dal 1996 a Breganze, nella domenica più prossima al giorno di San Martino, si svolge questa rievocazione organizzata dalla Pro loco e dal Comune di Breganze. La giornata anche quest’anno sarà ricca di proposte: si potrà assistere a spettacoli di cantastorie, danze tradizionali, concerti di campane e del coro di Breganze; ci saranno una mostra sugli antichi spiedi ed un’esposizione di moto d’epoca organizzata dal Moto Club Laverda; visite guidate al Campanile e una lotteria di solidarietà. Più di 100 bancarelle con prodotti artigianali e gastronomici riempiranno fin dal mattino le vie del centro. Molto ricca la proposta gastronomica con toresani allo spiedo, risotti con verdure di stagione, polenta brustolà, salame, formaggi e caldarroste.

Ufficio stampa:

Anna Sperotto

Carlotta Flores Faccio

_________________________

La DOC Breganze
Il Consorzio di Tutela Vini DOC Breganze, nato nel 1982 da cinque produttori, associa oggi diciassette soci vinificatori. La zona di pertinenza è quella della Pedemontana Vicentina, da sempre terra di grande tradizione viticola, che dal 1969 si fregia della Denominazione di Origine Controllata Breganze, la prima del vicentino. Essa comprende i rilievi collinari e l’immediata pianura compresi tra le vallate dei fiumi Astico e Brenta; di quest’area Breganze è quasi il centro geografico, mentre gli altri capisaldi sono ad Ovest Thiene e ad Est Bassano del Grappa.

Dal punto di vista enologico, la D.O.C. Breganze raggruppa quindici tipologie di vini: Bianco, Tai, Vespaiolo, Vespaiolo Spumante, Pinot Grigio, Pinot Bianco, Chardonnay, Sauvignon, Rosso, Merlot, Cabernet, Cabernet Sauvignon, Pinot Nero, Marzemino e Torcolato, sicuramente il più famoso e rappresentativo della denominazione.

Scrivici
Loading...